La Prima Scuola

Questa testimonianza arriva da un giovane scrittore calabrese, Michele D’Ignazio, che l’anno scorso ha pubblicato “Storia di una matita“. La peculiarità di questo autore non sta solo nel suo racconto, che parla della trasformazione kafkiana del protagonista aspirante illustratore in una vera e propria matita, ma anche nel viaggio che l’autore ha voluto svolgere attraverso scuole e librerie in cui ha proposto ai bambini di riscrivere il suo stesso testo o di produrre disegni su ciò che i bambini avevano immaginando leggendo il libro. Il suo invito è esplicito: ci vuole più aria aperta nelle nostre classi.

 

Capita, dunque, troppo di rado di poter andare in una scuola. Per chi scrive per ragazzi dovrebbe essere quasi obbligatorio. Forse un giorno lo sarà![…] Per i bambini e i ragazzi l’incontro con un “autore” è stimolante, insolito, è una pagina scritta che diventa persona viva.[…] Una scuola con…

View original post 864 altre parole